Numero Verde Antitratta

logoNuovo2.jpg

Il Numero Verde in aiuto alle vittime di tratta è un dispositivo, istituito nel 2000, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità – che si colloca nell’ambito degli interventi a favore delle vittime della tratta di esseri umani finalizzata allo sfruttamento previsti dall’art. 18 del Decreto Legislativo 286/98 (Testo Unico sull’Immigrazione) , dalla Legge 228/03 – misure contro la tratta di persone e dal Piano Nazionale Contro la Tratta del 2016. È un servizio anonimo, gratuito e attivo 24 ore su 24, ogni giorno dell’anno, su tutto il territorio nazionale, in grado di fornire alle vittime tutte le informazioni sulle possibilità di aiuto e assistenza che la normativa italiana offre per uscire dalla situazione di sfruttamento.

Al Numero Verde può rivolgersi chiunque, infatti il servizio è disponibile in più lingue  in quanto è formato da mediatori che parlano diverse lingue. La funzione primaria del Numero Verde è la gestione delle chiamate in entrata le quali, se risultano pertinenti, vengono trasferite agli Enti di competenza territoriale. Svolge funzioni di orientamento ai diritti, di informazione sulle possibilità di fuoriuscita dalle condizioni di coercizione e sfruttamento di persone vittime di tratta, di aiuto nei trasferimenti delle persone vittime di tratta da un territorio ad un altro tramite la Messa In Rete, di sviluppo di un sistema di raccolta dati, di promozione e di diffusione del Numero Verde attraverso i principali social network, gestione del sito multilingua www.osservatoriointerventitratta.it.